Il “Centro Culturale della Svizzera Italiana” nasce nel 2009, erede dell’esperienza di “Itinerari Culturali della Svizzera italiana” iniziata nel 1995 e proseguita, dal 1999 come “Itinerari Culturali della Svizzera italiana-Centro Culturale di Lugano”, fino al 2009. 

Il filo conduttore di questo cammino, segnato da tanti incontri, iniziative, mutamenti dettati dalle circostanze, sta nella ragione che ha fatto muovere i primi passi. Un’amicizia tra alcune persone e una certa idea di cultura. Un’amicizia mossa dal desiderio di scoprire, attraverso l’incontro e il dialogo, la ricchezza della vita in tutte le sue dimensioni. La vita con la sua promessa di bene e di felicità, le sue oscurità e i suoi drammi, le domande che essa continuamente suscita, la ricerca di ciò che è vero, buono, bello, eterno, che è l’anima stessa del vivere.

In questo orizzonte la cultura è espressione essenziale dell’uomo e non solo attività destinata a nobilitare – e già non sarebbe poca cosa – il tempo libero di cui disponiamo. 

Nascendo dalla passione per la scoperta della realtà in tutte le sue dimensioni, la cultura si esprime nei diversi interessi che hanno segnato e segnano l’attività del nostro Centro culturale: l’arte e la letteratura, la scienza e la filosofia, la società, l’economia…, le testimonianze di vita. 

“Sono uomo, niente di ciò che è umano lo ritengo a me estraneo”, scriveva Terenzio. Questa intuizione del poeta romano, pagano, per noi trova la sua potente realizzazione nel cristianesimo. Ma essa muove il cuore di tante persone. Le nostre iniziative vogliono offrire la possibilità, semplice, di un incontro e di un confronto per condividere l’interesse e la passione per l’uomo, le sue molteplici espressioni e il suo destino. 

Presidente: Roberto Laffranchini

Vice Presidente: Agnese Salvadé

Segretario: Giulia De Martinis

Redazione: Roberto Laffranchini, Maurizio Balestra, Agnese Salvadé, Linda Nardone, Giulia De Martinis, Amata Schira, Sofia Delcò, Martina Baranzini, Stefania Arfelli